Un, due, tre

Uno, sono ancora viva. Reduce da un periodo in cui avrei voluto ricaricarmi al massimo, ma invece le cose si sono disposte diversamente: il 27 dicembre è morto il fratello di mio marito, a 48 anni. Le cose hanno assunto una tinta grigia che fa fatica a staccarsi da loro. Giorgio è nuovamente infortunato: un incidente sul campo di calcio, una ferita slabbrata sul ginocchio, una gamba immobilizzata per almeno dieci giorni, un po’ di dolore e tanta noia. Io ho forti mal di testa da alcuni giorni e in generale l’energia vitale di un tubero in letargo. Su ogni fronte (lavoro, casa, famiglia, preghiera) faccio meno di quel che dovrei, collezionando un variopinto bouquet di sensi di colpa.

Due, una persona che conosco solo via web, Barbara alias mammafelice, ha fatto una cosa preziosa per me. Ha preparato delle carte tematiche su indicazione della logopedista di mio figlio, pur essendo un lavoro lungo e impegnativo lo ha fatto generosamente, con quella semplicità che rende i doni ancora più preziosi. Vorrei ringraziarla ancora una volta e segnalare a tutti coloro che fossero interessati che la sezione di carte tematiche del suo sito è una miniera per bambini che imparano a parlare, a leggere e a contare. Le carte tematiche possono essere usate come sostegno per i bambini che ne hanno bisogno e come gioco per tutti gli altri.

Tre, ho costruito un calendario perpetuo per Marco e Benedetta, i piccolini di casa. Volevo che familiarizzassero con il corso dell’anno, delle stagioni, dei mesi, con i giorni della settimana, con il tempo atmosferico, con il ciclo liturgico… tutto questo è contenuto nel mio calendario magnetico perpetuo.

Il calendario contiene una zona mensile, dove ci sono i giorni della settimana e delle tesserine azzurre con i numeri da 1 a 31: ogni mese queste tesserine vanno collocate correttamente sui giorni corrispondenti (ad esempio questo mese l’1 cadeva di sabato, il 2 di domenica, ecc…). A fianco ci sono alcune voci: anno (2011, ma ho già preparato qualche anno a venire), stagione (inverno) e immagine dell’albero com’è in quella stagione, mese (gennaio), giorno (mercoledì), che tempo fa? (oggi sole – con relativa immagine – ma ci sono anche pioggia, vento, nuvolo, neve), fase lunare (questa sera luna piena, ma ci sono le immagini delle principali fasi), che festa è oggi? (qui ho preparato un cartellino per tutte le principali feste liturgiche dell’anno, ognuna in un cartellino dello stesso colore dei paramenti liturgici in quel giorno, più i cartellini degli onomastici della nostra famiglia, più alcuni con scritto “compleanno”, le feste liturgiche sono state inoltre illustrate con immagini d’arte, quasi tutte tratte da quadri di Giotto, in modo che possano essere visualizzate e che i bambini imparino a conoscere bene questo artista, nei prossimi anni potrei farne una serie con immagini tratte da altri pittori).

Il tutto è stato stampato su fogli di carte magnetica e ritagliato per essere esposto sul frigorifero (andrebbe bene anche una lavagnetta magnetica, basta che sia ad altezza di bimbo).

L’importante è che i bambini siano coinvolti nell’aggiornare il calendario giorno per giorno (la prima osservazione scientifica è guardare fuori dalla finestra e vedere il tempo che fa, ad esempio), apprezzando lo scorrere delle stagioni, dell’anno liturgico, del clima.

A me piace molto, che ne dite?

Advertisements

12 commenti

Archiviato in attività con i bambini, educazione, famiglia, varie

12 risposte a “Un, due, tre

  1. Bentornata, mi dispiace per il vostro dolore, anch’io non me la sono passata benissimo in queste vacanze, ma tant’è. La vita è disseminata di ostacoli, eventi difficili da accettare eppure va vissuta… lo dico a me stessa non è una facile predica…

  2. Meno male che sei tornata 🙂 Cominciavo a preoccuparmi!
    Andra’ meglio e l’energia tornera’!!

  3. Tiziana

    Bentornata! Che bella sorpresa trovarti questa mattina! … poi mi dispiace leggere di questo dolore, un abbraccio via web.
    Nella seconda parte del post mi sembra pero’ che la “patina grigia” stia diventando più sottile … il discorso sulle carte tematiche e la presentazione del calendario hanno un tono per nulla grigio!
    buona giornata
    Tiziana

  4. Che bello rileggerti. Mi dispiace per il periodo un po’ buio. Sono sicura che trovi la forza per affrontare tutto, spero ti sia d’aiuto sapere che ti pensavo ogni tanto. Auguri di buon proseguimento!

  5. Bentornata! Avevo intuito che c’era qualcosa … Mi dispiace molto per voi. Vi sono vicina.

  6. mpax

    Sei tornata! ho pensato tu fossi impegnata con vacanze da scuola dei figli, sono dispiaciuta del vostro lutto.
    Spero che i sensi di colpa per quel “dovrei fare di più” svaniscano presto. Il calendario è una bella idea. Non sapevo che esistessero fogli magnetici su cui si può stampare!
    Ciao
    mpax

  7. Innanzitutto ti mando la mia partecipazione al vostro dolore, anche se non ci conosciamo, perchè i lutti non mi sono estranei, anche se devo dire che ognuno di loro mi ha lasciato qualcosa, mi ha aiutata a vedere più chiaramente dentro di me e sicuramente ha contribuito a darmi la forza che oggi ho.
    E poi una cosina più frivola… è bellissimo il tuo calendario perpetuo ma dove si trova la carta magnetica?

  8. Ho avuto la sensazione che qualcosa non andava e purtroppo non mi sono sbagliata!!. Mi spiace, ma apprezzo ancora una volta la tua forza di andare avanti e tirar fuori quello che di buono si può trarre.
    Un affettuoso, abbraccio a tutta la famiglia.
    Mara.

  9. Sara

    Grazie alla tua fede supererai questo momento.
    Leggendo i commenti di alcuni blog che seguo spesso ho avuto l’opportunità di notare i tuoi interventi che trovo sempre molto belli ed equilibrati.
    Ti ammiro molto e ti faccio tanti auguri

  10. perfectioconversationis

    Grazie di cuore a tutte coloro che mi hanno fatto sentire la loro vicinanza nei commenti a questo post, l’ho davvero apprezzato.
    A Ester chiedo di pazientare un po’: appena riesco vorrei mettere online un tutorial per realizzare il mio calendario perpetuo, in cui specificherò strumenti e materiali usati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...