Verso Betlemme

Nei giorni scorsi c’è stato molto freddo e anche una spruzzata di neve. Le nostre attività non si sono fermate… e se la mamma aveva deciso di rallentare un po’ non rimaneva altro da fare che diradare l’impegno del blog, giusto?

L’11 dicembre Caterina ha partecipato a una gara teatrale organizzato dalla nostra parrocchia per bambini di quarta e quinta elementare. Tema: il perdono. Il gruppo di Caterina ha messo in scena una versione “attualizzata” della parabola del figliol prodigo, guadagnando il primo premio (un sacchetto di caramelle!). Anche gli altri bambini hanno fatto delle belle scenette, alcune ottime come spunto di riflessione.

Il 15 dicembre è stata la volta prima di Marco e poi di Giorgio: entrambi hanno la stessa maestra di musica e hanno partecipato ai concerti natalizi delle relative classi. I bambini di prima elementare, oltre al canto, usavano legnetti e campanellini come strumenti ritmici, quelli di terza cantavano e suonavano il flauto. Devo dire che l’insegnante è davvero in gamba: i concerti sono stati entusiasmanti, non solo perché in quanto genitori eravamo “obbligati” all’entusiasmo. In particolare i bambini di terza hanno eseguito brani popolari natalizi della tradizione regionale italiana, di quella scozzese, brani dal Messiah di Haendel, un brano di Boccelli… non il solito Jingle bells. E’ stata la dimostrazione, se ce ne fosse bisogno, che i bambini sanno recepire anche proposte impegnative, se coinvolti con competenza ed entusiasmo.

Domenica sono andati tutti a Verona, a trovare la nonna che quest’anno non può affrontare il viaggio fino a Torino. E io ho goduto di qualche ora di tranquillità, in beata solitudine.

Con l’occasione sono passati a fare gli auguri anche a una coppia di amici, Luca e Nicoletta, colei che sarà ricordata come la fotografa ufficiale della nostra famiglia.

Ieri la classe di Caterina proponeva una riduzione teatrale di Un canto di Natale, di Dickens. Si trattava di un musical, in realtà. Considerando che la classe era decimata dal mal di gola, se la sono cavati tutti egregiamente: è stata una messa in scena lunga e impegnativa, ma sono stati tutti bravissimi (in particolare Scrooge, alias Francesco, con 39° di febbre ma grande professionista del palcoscenico). Era previsto anche uno spettacolino all’asilo di Benedetta, ma lei ha l’influenza, così hanno dovuto fare a meno di una gallinella in calzamaglia gialla.

Da oggi, anche Caterina è influenzata e ha febbre, si prevede un effetto a catena che coprirà tutte le festività, o quasi…

Intanto continuiamo a prepararci al Natale, pregando, ascoltando il racconto della nascita di Gesù, preparando gli ultimi biglietti e regali per gli amici. Ecco, è tutto: niente di speciale. Solo begli attimi che spero che si trasformino in ricordi per ognuno di noi.

Advertisements

11 commenti

Archiviato in Uncategorized

11 risposte a “Verso Betlemme

  1. Bellissimo, è così anche qui… purtroppo, da stasera, febbre compresa!

  2. Che altro si può desiderare di più (febbre a parte)?

  3. uh! il mio vecchio compagno…un po’ serioso. Pensa che io e lui, in occasione del Natale, avevamo scritto un paio di cose sul numero zero del giornalino scolastico. Io scrissi un’osservazione piuttosto scontata ma già allora attuale, cioè di quanto si fosse impoverito il significato del Natale, per credenti e non.
    Lui scrisse una poesia bellissima. Quella copia del giornalino, una semplice pagina in bianca e volta la conservo ancora.
    Auguri di Buon Natale a tutti voi.

  4. Auguri!!! 🙂
    Spero l’influenza ne esca sconfitta!

  5. Ho scoperto il blog da pochi mesi, ma ho trovato fonte di ispirazione. Consigli utili e pratici, insegnamenti da una mamma più esperta di me. Ho sentito il calore e l’affetto della vostra famiglia.
    Così sento dal mio cuore di lasciare i miei auguri di BUON NATALE a tutti voi e in particolare a te Daniela, un abbraccio forte.
    Con gioia, Mara.

  6. Cara Daniela, a te e alla tua famiglia tanti auguri di buone feste (e di guarigione per chi ha la febbre)!

  7. Tiziana

    Ormai si è proprio giunti a Betlemme … buon Natale a te e alla numerosa famiglia! e anche buone vacanze, che aiutano sempre.
    Tiziana

  8. Daniela, tutto bene???….spero le feste siano passate serenamente e che il nuovo anno sia iniziato nel migliore dei modi.
    Con affetto, MARA.

  9. Ciao, é da tanto che non ti leggo/sento, spero sia tutto okay! ciao

  10. è un grande onore essere citata come la fotografa di famiglia cara daniela! un bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...