Matematica per tutti!

Forse memore del mio pessimo rapporto scolastico con la matematica, mi capita spesso di cercare dei modi divertenti per proporre questa materia.

Per i più piccoli, un gioco di legno vintage, trovato in una bancarella: le tavolette di legno riportano i numeri da 1 a 10 e dei disegni di frutti che rappresentano il numero. In ogni frutto c’è un picco foro. Il gioco consiste nell’infilare dei pioli dentro ai fori, associando il numero alla quantità.
Per gli altri un gioco un po’ più impegnativo, praticamente a costo zero e che può essere fatto in casa con gli stessi bambini che lo useranno. L’idea è stata presa da questo libro, che è una vera miniera di idee, da realizzarsi per la maggior parte con materiali semplici quali carta, cartoncino, colla, righello, colori.
Su un cartoncino va disegnata una griglia quadrata, composta a sua volta da 16 quadrati (4 per lato). Su dei cartoncini colorati in 4 diversi colori vanno ricavate 16 tesserine quadrate (4 per colore, il lato misura come una casella della griglia preparata in precedenza), disegnate 4 forme diverse (a piacere). Ogni forma si deve ripetere per 4 volte, una volta per ogni colore.
Il rompicapo consiste nel disporre le tessere sulla griglia, senza mai ripetere la stessa forma o lo stesso colore nelle colonne verticali e orizzontali. Dopo vari tentativi si scopre che il trucco c’è, ma è meglio capirlo da soli…
Vi dico solo che io ci ho messo circa 15 minuti la prima volta (non sono molto sveglia, lo so), Caterina (9 annni) e Giulia (16 anni) circa 20 minuti… Giorgio (8 anni) ci ha messo 2 minuti scarsi, e sa ripeterlo!
Un altro strumento che amo molto è questo gioco in legno: riporta le tabelline dall’1 al 9. Da un lato di ogni cilindro c’è la moltiplicazione da fare, dall’altro si può verificare il risultato.

Questo strano marchingegno è allegato al libro La linea del 100, che propone un metodo originale e molto intuitivo per introdurre i calcoli fino al 100. In particolare il sistema è molto utile per allenare al calcolo mentale, scomponendo e ricomponendo i numeri: prima il procedimento si fa con le caselle dello strumento, col tempo diventa talmente automatico che si può abbandonare ogni supporto.

Qui riponiamo il nostro materiale (ci sono anche delle pinze da bucato e un rotolo di corda, per allestire all’occorrenza una linea del tempo).
Infine segnalo un sito a cui ho iscritto i miei figli, è in inglese ma può essere agevolmente fruito con un adulto (per i più piccoli) o – dopo un po’ di esercizio – da soli.
Si tratta di www.ixl.com, per creare un account bisogna fornire i dati della propria carta di credito ma, per una cifra mensile equivalente a un paio di giornalini, si possono fare esercizi matematici illimitati, divisi per fasce di età (indicativamente dai 3 agli 11 anni). Gli esercizi sono raggruppati per argomento (calcoli, stima, percentuali, geometria, ore, denaro, statistica…), alla fine di ogni gruppo di esercizi si riceve un premio (si accende una casella con un disegno in una specie di medagliere personale). Ogni volta che il bambino si esercita il genitore riceve una mail con un report, che gli dice cosa ha fatto e per quanto tempo.
Come in tutte le cose, però, il suggerimento è di non eccedere: quando i miei figli hanno l’impressione di essere troppo spinti recalcitrano come muli!
Annunci

3 commenti

Archiviato in educazione, famiglia, gioco, scuola

3 risposte a “Matematica per tutti!

  1. Che belle queste proposte! Quello delle tabelline mi piace anche in senso estetico (nel senso che lo trovo decorativo!)!

  2. è interessante come ogni famiglia abbia percorsi diversi, e anche attenzioni diverse. noi siamo una famiglia decisamente "amica" della matematica, non ho mai sentito necessità di strumenti/giochi particolari. i miei figli si muovono in modo naturale nel mondo della matematica. Noi per esempio siamo molto più "preoccupati" dalla lingua straniera, ed è su quello che concentriamo i nostri sforzi casalinghi … sempre con moderazione, perche', come dici tu, non appena si annusa aria di "esercizio" nasce il rifiuto.comunque il post è veramente interessante, e mi piacerebbe qualche opionione in più sul libro "la linea del 100". ciaoTiziana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...