Essenza di lavanda

Se capitate d’estate nel posto che più amo al mondo, il “mio” monastero nel cuore della Provenza, sarete accolti da una luce speciale, da alberi d’ulivo in cima alla collina, e poi da una distesa di lavanda. Non è lo stesso colpo d’occhio della vicina Senanque, ma a me basta per sentire un balzo al cuore.

I monaci di Sainte-Madeleine la coltivano, la distillano e ne ricavano un olio essenziale.
Come tutto quello che deriva dal loro lavoro, per me ha un fascino irresistibile.
In passato ho avuto un periodo di grande passione per i profumi cosiddetti “di nicchia”, che poi vuol dire profumi ancora fatti da artigiani, con essenze naturali e senza prodotti di sintesi.
I miei preferiti erano profumi legnosi, quasi maschili, così come alcune declinazioni sul tema dell’incenso (Messe de Minuit, di Etro, ad esempio è un profumo in stile romanico, in cui si sente odore di preghiera e pietra umida, L’Eau Trois di Diptyque invece ha tutte le sfumature del monte Athos, è un incenso misto a erbe mediterranee e mirto, Spiritus/Land di Miller et Bertaux è un incenso sobrio, raccolto, asciutto). Diciamo che ho avuto il mio buon periodo di passione sfrenata.
Con la nascita dei bambini però ho smesso istintivamente di usare profumi, se non in casi eccezionali: preferivo che i bambini sentissero e riconoscessero il mio odore personale, non volevo esporli a un’overdose olfattiva precoce.
Da qualche tempo ho preso invece l’abitudine di mettere ogni mattina poche gocce di essenza di lavanda sui loro cuscini, in modo che la sera possano ritrovarne l’odore balsamico e rilassante. I bambini amano molto questo profumo, e sono felici di ritrovarlo al momento della nanna.
Tra le proprietà tradizionalmente attribuite a questo pianta c’è proprio quella di conciliare il sonno, e a me fa pensare all’odore delle case di campagna di altri tempi.
Si tratta di uno di quei piaceri semplici di cui vorrei costellare le nostre giornate, come l’odore di torta che viene dal forno, una nuova scatola di colori, una passeggiata con il primo sole di fine inverno, il fruscio e l’odore della carta di un libro amato… A volte è davvero utile fare elenchi come questo, una specie di ricapitolazione di tutte le benedizioni che rischiano di passare inosservate.

Advertisements

9 commenti

Archiviato in famiglia, monastica, varie

9 risposte a “Essenza di lavanda

  1. Lavanda! ho sempre messo qualche goccia nella vaschetta della lavatrice e nei cassetti: non ha l'effetto "nonna", ma lascia un odore delizioso, e tutti mi dicono "ma che odore buono!". Non usando ammorbidente, è l'unico odore che rimane sui nostri vestiti, nelle nostre camere.. Per noi la lavanda è insostituibile! rilassante e anche antipiretica. fede

  2. Che belle foto… sembra proprio di sentire il profumo di lavanda, che io adoro! O hai forse trovato il modo di trasmettere il profumo attraverso il blog? :)buona giornata!

  3. Ciao, sono Daniela di Cuneo, anche io amo la provenza ma nelle ultime estati non ci sono andata (lì abitano tutti i parenti di mio padre, emigrati), questo tuo post mi ha trasmesso una grande grande serenità oltre che la voglia di tornarci.Inoltre credo di avere i tuoi stessi gusti in fatto di profumi, andrò a cercare questi con incenso di cui parli, mi ispirano molto.Grazie per questo post bellissimo e passa a leggermi ti va?www.ilcoltellodibanjas.blogspot.comDaniela, un abbraccio 🙂

  4. quando ho visto la foto ho avuto un tuffo al cuore. anch'io adoro la provenza, l'estate scorsa siamo stati 2 settimane in giro tra Provenza e camargue ma purtroppo la lavanda non l'abbiamo visto nel pieno della sua fioritura e a Senanque non ci siamo arrivati… :-(in provenza c'è un pezzettino del mio cuore, ci tornerei ogni anno! nei nostri cassetti ci sono tante piccole cicale profumate. che bella l'idea di mettere l'essenza sul cuscino…a presto Smile

  5. Amo la Provenza, dove vive una coppia di carissimi amici… e la lavanda è una delle mie essenze preferite. Non manca mai almeno una pianta sul mio balcone, mi dona serenità.Dimenticavo… sono approdata qui seguendo Daniela… e sono lieta di aver conosciuto il tuo blog! A presto!

  6. Scopro ora il tuo blog passando da quello di Daniela B. – Che bello!Ho letto un po' di post e sono felice di trovare qualcuno che su maternità, parto e post parto la pensa come me…Sono tua "vicina" di casa anche se "in campagna" (monferrato) e ti mando un abbraccio da mamma a mamma. Vieni a trovarci (a me e Mamma C) sul nostro blog!

  7. Ho fatto un quadro ispirato al tuo Posto

  8. Si lo so….peccato ke ancora nn l’ho visto dal vivo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...