O radix Iesse


Antifona del 19 dicembre

O radix Iesse, qui stas in signum populórum, super quem continébunt reges os suum, quem gentes deprecabúntur: veni ad liberándum nos, iam noli tardáre.
(O figlio della stirpe di Jesse, segno eretto davanti ai popoli, davanti al quale i sovrani rimangono in silenzio, tu che i popoli chiamano in aiuto: vieni a liberarci, non tardare oltre).

Tr. d.

Lascia un commento

Archiviato in monastica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...